chi siamo

La Rete Almagià nasce nel 2004 dall’unione di sette associazioni culturali di Ravenna, affermate sul territorio per le attività svolte nelle molteplici discipline di ricerca e sperimentazione artistica.

 Ne fanno parte:
Asja Lacis
ricerca e sperimentazione teatrale
Cantieri
promozione della cultura della danza contemporanea
Casa delle Marionette
promozione del teatro di figura tradizionale e contemporaneo
Norma
promozione della cultura musicale fra i giovani
RavennArte
arti visive con particolare riferimento al mosaico

Si tratta di un’esperienza innovativa, la prima nel suo genere sul territorio, non solo ravennate, ed è riuscita a costruire un orizzonte di indagine e produzione che parte dall’infanzia e, attraverso l’adolescenza, arriva all’età matura, unendo una pluralità di voci e talenti diversi che segnano e distinguono la cultura di Ravenna da diversi anni. Rete Almagià ha un’identità plurima basata sulla condivisione di progetti e di sperimentazioni ed ha scelto un percorso di sharing nel quale convivono iniziative delle singole associazioni ed eventi pensati da un team trasversale in un’ottica insieme etica ed estetica. Manifesto di Rete Almagià è una dichiarazione di intenti misurata e pensata sulle esigenze di chi vive ed anima il territorio e messa in relazione con esperienze significative europee e internazionali (concerti, spettacoli teatrali, artisti), attraverso incontri, divulgazione e partecipazione.

La sede artistica  è l’ex Magazzino dello Zolfo della Darsena di Ravenna, le Artificerie Almagià, un luogo dalla vocazione “alchemica” che si è prestato sin dall’inizio come contenitore adatto a “trasformazioni” multi e interdisciplinari, dalla danza al teatro autobiografico e alla narrazione, dalla performance alla musica live di band emergenti, dal mosaico alla video arte sino ad incursioni nell’estetica parkour e writer. Oggi l’attività all’interno degli ex magazzini prevede il Cartellone dello Zolfo – Alchimie Contemporanee, significativo spaccato della produzione culturale non convenzionale sul territorio, indirizzata ad un’ampia fascia di fruitori, dai bambini, ai giovani, ad un pubblico trasversale.

I commenti sono chiusi.