mission – chi siamo

Almagià- Rete di Associazioni o Rete  Almagià nasce nel 2004 dall’unione di  un gruppo di associazioni culturali di Ravenna, affermate sul territorio per le attività svolte nello scouting, nella ricerca e nella sperimentazione artistica.

 Ne fanno parte:
Asja Lacis
 ricerca e sperimentazione teatrale
Cantieri
 promozione della cultura della danza contemporanea
Casa delle Marionette
 promozione del teatro di figura tradizionale e contemporaneo
Norma
 promozione della cultura musicale fra i giovani                                                                                                                           Quartetto Fauves valorizzazione della musica colta e creazione di un nuovo pubblico
RavennArte
 arti visive con particolare riferimento al mosaico 

Rete Almagià è un’esperienza innovativa che è riuscita a costruire un orizzonte di indagine e produzione che parte dall’infanzia e, attraverso l’adolescenza, arriva all’età matura attraverso esperienze creative, culturali e artistiche multidisciplinari. Artificerie Almagià, sede artistica di Rete Almagià, è diventata grazie al nostro lavoro un Terzo Luogo innovativo, inclusivo e creativo, simbolo della parte più innovativa della nostra città.  

Come lavoriamo 

Rete Almagià lavora attraverso il design thinking e applica il modello dell’economia circolare a tutti i suoi progetti, connessi reciprocamente come vasi comunicanti. Il Cartellone dello Zolfo è il palinsesto delle 130 giornate di residenza creativa e uso di Artificerie Almagià in compartecipazione con il Comune di Ravenna e ospita progetti di respiro nazionale e internazionale delle singole associazioni e di rete, con un’attenzione speciale agli under 35. 

Nei progetti di rete ogni socio porta la sua competenza, arricchendoli con sperimentazioni ed esperienze differenti.

Attualmente i progetti di Rete sono: 

1 – Party in Terza e Party in Terza Plus, un format innovativo di party riservato ai ragazzi e alle ragazze dai 13 ai 14 anni del territorio dove i giovani da fruitori diventano coprogettisti insieme a noi.

2 – Percorsi Formativi per Giovani Creativi, workshop inclusivi e riservati ai giovani, pensati per la trasmissione di professionalità e competenze nell’ambito della progettazione, creazione e organizzazione di eventi multidisciplinari.

3 – Appunti per un Terzo Paesaggio, festival rizomatico in più azioni, nato da una riflessione di ampio respiro sul pensiero del paesaggista francese Gilles Clément , applicato alle arti visive, all’architettura, alla progettazione, alla compartecipazione e alla narrazione. 

Il Luogo

Artificerie Almagià è l’ex magazzino di stoccaggio dello Zolfo delle Raffinerie Almagià, fondate nel 1887 dall’imprenditore anconetano Vito Almagià. La pianta è simile a quella di una basilica, con una navata centrale, due laterali e un portico su ciascuno dei due lati corti. La struttura portante è interamente in muratura a vista, sia all’interno che all’esterno. Inutilizzato dal 1983, è stato acquisito, restaurato dal Comune di Ravenna. È diventato un’ hub creativa e multidisciplinare grazie al sostegno del Comune di Ravenna e al lavoro di Almagià-Rete di Associazioni, al quale si deve anche il nome “ Artificerie Almagià”, simbolo della sua natura sperimentale e incandescente legata alle Industrie Culturali e Creative. Lo spazio interno, di grande respiro e suggestione, è rimodulato in configurazioni diverse a seconda dei progetti e degli eventi che ospita (workshop, spettacoli, performance, concerti, mostre, conferenze, proiezioni).  La sede è in testa alla Darsena di città di Ravenna, oggetto di un importante intervento di riqualificazione urbanistica, paesaggistica e sociale che sta rendendo l’intero quartiere il più interessante, giovane e innovativo del territorio. 

Lo spazio Artificerie Almagià è affidato alla gestione di  E SOCIETÀ COOPERATIVA  alla quale si rimanda per eventuali richieste di affitto degli spazi +39 349 7767662; marcomolduzzi@gmail.com

I commenti sono chiusi.